Chiffon cake all'arancia

Da sola o arricchita da creme vellutate, la chiffon cake è una torta che dovete assolutamente provare!

Ingredienti:
290 gr farina 00
280 gr zucchero
6 uova
200 ml acqua
120 ml olio di semi
1 bacca di vaniglia (oppure una bustina di vanilliina)
1 scorza di arancia non trattata
1/2 succo di arancia
1 bustina di lievito per dolci
8 gr cremor tartaro
2 gr sale fino
zucchero a velo q.b (per spolverizzare)

Preparazione:
Iniziate a setacciare la farina in una ciotola insieme al lievito. Poi aggiungete lo zucchero e il sale.
In un’altra ciotola, versate i tuorli e tenete da parte gli albumi. Aggiungete ai tuorli l’acqua a temperatura ambiente e l’olio di semi.
Grattugiate la scorza dell'arancia non trattata e incidete una bacca di vaniglia per estrarre i semi con la punta di un coltellino, per aggiungerli all'impasto di tuorli. Aggiungete il succo di mezza arancia. 
Sbattete il composto con le fruste fino ad ottenere una crema omogenea. Quindi incorporatelo agli ingredienti secchi (farina, zucchero e lievito).

Mescolate accuratamente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. 
Dedicatevi ora a montare gli albumi. Versateli nella ciotola di una Planetaria (Kenwood KMM770, Robot da cucina Major Premier 6,7 L) (se non ne avete una, potete utilizzare uno sbattitore elettrico), quindi azionate la frusta e iniziate a montare gli albumi.
Quando saranno diventati bianchi e morbidi, versate il cremore tartaro e continuate a far andare le fruste per qualche minuto.

Una volta che gli albumi saranno ben sodi, trasferiteli delicatamente nel composto con le uova, mescolando con una spatola dall'alto verso il basso per non smontarli.

Versate l'impasto delicatamente nello stampo per chiffon cake (non dovrà essere imburrato e infarinato), cercando di distribuirlo uniformemente. Poi infornate la chiffon cake in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti, posizionando il dolce nella parte bassa del forno.

Una volta cotto, sfornatelo subito. Quindi capovolgete lo stampo e poggiatelo sugli appositi piedini in modo che il dolce prenda aria, si raffreddi e si stacchi dai bordi da solo.

Quando la chiffon cake sarà completamente raffreddata, dovrete staccare la parte superiore dello stampo: potete aiutarvi con un coltellino sottile e affilato. La vostra chiffon cake è pronta per essere spolverizzata a piacere con zucchero a velo!


Posta un commento

Post più popolari