Torta al pistacchio e gianduia


Ingredienti: (stampo da 22 cm)
3 uova
160 g di zucchero
180 g di farina
20 g di farina di pistacchio
80 g di burro sciolto
1 bustina di lievito

Per la crema al pistacchio:
400 g di mascarpone
170 g di latte condensato
100 g di panna fresca
100 g di crema al pistacchio

Per la ganache al gianduia:
150 g di panna fresca
150 g di cioccolato al gianduia

Inoltre:
granella di pistacchi
1 cialda decorata

Preparazione:
Montare le uova con lo zucchero fino a renderle chiare e gonfie, aggiungere il burro sciolto, poi la farina mescolando con una spatola per non smontare il composto. Aggiungere la farina di pistacchi e il lievito. Imburrare e infarinare lo stampo, versare l'impasto e cuocere a 180º per 35-38 minuti. Sfornare e fare raffreddare la torta.

Per la crema al pistacchio:
Mescolare il mascarpone con un cucchiaio (se usate la planetaria usate la frusta a K), aggiungere il latte condensato freddo (io l'ho messo 15 minuti nel congelatore) poi aggiungere la crema di pistacchi.
Montare la panna ed aggiungerla alla crema. Riporre in frigo fino al momento dell'utilizzo.

Ganache:
scaldare la panna senza farla bollire, togliere dal fuoco ed aggiungere il cioccolato tritato grossolanamente. Mescolare bene finchè il cioccolato sarà completamente sciolto. Far raffreddare a temperatura ambiente.

Montaggio del dolce:
Dividere in due dischi la torta, spennellarla con la  bagna (preparata facendo bollire per 2 minuti 120 ml di acqua, 1 cucchiaio di zucchero e un bicchierino di liquore a piacere). Versare uno strato di ganache al gianduia e ricoprire con uno strato di crema al pistacchio. Bagnare anche l'altro disco con la bagna e appoggiare sopra l'altro disco di torta, e ricoprire  con la crema rimasta anche sui lati.
Far aderire la granella di pistacchi sui bordi. Posizionare la cialda e farla aderire bene. 
Montare la ganache rimasta, mettere in una sac a poche e fare dei ciuffetti intorno alla cialda.
Mettere la torta in frigorifero per almeno 6 ore.


Posta un commento

Post più popolari